Il bilancio dei morti dell’attentato di Manchester, accaduto al concerto di Ariana Grande la scorsa notte, sale a 22 e ci sono ancora diversi dispersi.

Tra le vittime ci sono anche bambini e più di dieci feriti sono minorenni. Il sito Usa dell’Isis riferisce che l’attacco è stato compiuto da uno dei suoi membri. Salman Abedi, 23enne britannico di origini libiche, ritenuto responsabile dell’attentato, è stato arrestato. In Gran Bretagna l’allerta terrorismo è al massimo livello. Il Primo Ministro Theresa May annuncia di mantenere alta la guardia perché potrebbe accadere da un momento all’altro un altro attacco, e spiega: – “Molti sono in condizioni disperate e stanno lottando tra la vita e la morte. È stato l’attacco più disgustoso e vigliacco, contro persone innocenti e giovani indifesi. Avremo giorni difficili davanti a noi. Ma a Manchester, assieme al peggio, l’umanità ha mostrato anche il suo meglio. I terroristi non vinceranno mai. I nostri valori prevarranno sempre”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here