rex tillerson segretario di Stato Usa
rex tillerson segretario di Stato Usa

TERZA GUERRA MONDIALE: USA VS COREA DEL NORD, CONDANNA RUSSIA AI MISSILI DI KIM – La Russia si “divide” nelle accuse: dopo l’ennesimo test missilistico lanciato dalla Corea del Nord che mette ancora più a rischio la pace mondiale, il Cremlino si muove per lanciare un avvertimento sia ai vicini di Pyongyang che ai rivali storici degli Stati Uniti. «Senza ombra di dubbio crediamo che questo tipo di attività non favorisca la questione principale: la soluzione politica di tutti i problemi della denuclearizzazione della penisola», si riferisce il vice Ministro degli Esteri Sergey Ryabkov al lancio dei missili di Kim Jong-un . D’altro canto, come già in precedenza avevano avanzato Lavrov e Putin stesso, «non posso far altro che esortare i partner a Washington, nelle capitali dell’Unione Europea e i Paesi del nord-est asiatico ad attenersi alla massima moderazione, non impegnarsi al rafforzamento delle esercitazioni militari e non schierare armamenti moderni in risposta alle azioni di Pyongyang in quanto questo tipo di contromisure alimenta la spirale di escalation contro cui ci battiamo», scrive lo stesso Ryabkov oggi su Sputnik.news, con Donald Trump come diretto “interlocutore” dell’avvertimento.

USA VS COREA DEL NORD, I TIMORI DI SEUL – Non si chiudono ovviamente i timori della Corea del Sud di fronte alla doppia provocazione qui sotto descritta di Pyongyang nei confronti degli Usa e dell’intero “vicinato” da Seul fino al Giappone. Mentre è stato convocato d’urgenza un nuovo Consiglio di Sicurezza dell’Onu – a porte chiuse per provare ad inasprire le sanzioni contro Pyongyang e trovare soprattutto una strategia più convincente nella lotta per evitare la terza guerra mondiale – anche lo stato maggiore della Corea del Sud ha riunito tutti i componenti, facendo poi sapere dal portavoce Roh Jae-Cheon come «Le autorità della Corea del Sud e dell’intelligence americana credono che la Corea del Nord abbia fornito dati significativi per rafforzare la credibilità della sua tecnologia missilistica». Il timore di un ulteriore passo avanti del regime della Corea del Nord è vivissimo, anche se «ulteriori verifiche sono necessarie per determinare se il Nord abbia testato la tecnologia di rientro delle testate missilistiche», riporta EuroNews.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here